ULTIME NEWS

  • ECOMONDO 2018

    28/09/2018

    www.ecomondo.com

    Vi aspettiamo a  ECOMONDO 2018
    06-09 NOVEMBRE - RIMINI FIERA
    PAD. C1       STAND 188
    Per biglietti siete pregati di contattarci: f.leonardi@tecoma.it
  • CIBUS TEC 2019

    03/09/2018

    www.cibustec.it/

    Visitate il nostro stand a CIBUS TEC 2019  22-25 OTTOBRE 2019, FIERA DI PARMA
  • Ecomondo 2017 - Grazie!

    12/11/2017

    www.ecomondo.com

    Ringraziamo tutti per la gradita visita presso il nostro stand di ECOMONDO 2017
  • ECOMONDO 2016

    10/10/2016

    www.ecomondo.com

    Anche quest'anno rinnoviamo il nostro invito a ECOMONDO! Esponiamo a RIMINI FIERA 08-11 NOVEMBRE 2016 PADIGLIONE C1 STAND 188   Per biglietti invito contattateci: f.leonardi@tecoma.it
  • CIBUS TEC 2016

    28/09/2016

    www.cibustec.it/

    Visitate il nostro stand a CIBUS TEC 2016 25-28 OTTOBRE 2016, FIERE DI PARMA PAD. 2 STAND B037   Per biglietti invito contattateci: f.leonardi@tecoma.it
  • DOPO SELINUNTE 5 COMUNI CAMPANI INTERESSATI AL PROGETTO POSIDONIA SPIAGGIATA

    26/09/2016

    http://castelvetranonews.it/notizie/?r=cMF#

    Si ringraziano tutti i partecipanti al convegno POSIDONIA SPIAGGIATA - ALTERNATIVE ALLA DISCARICA organizzato da TECOMA DRYING TECHNOLOGY presso il COMUNE DI AGROPOLI (SA) lo scorso 23 settembre 2016. Un particolare ringraziamento va al Comune di Agropoli ed al circolo Legambiente Stella Maris che hanno permesso lo svolgimento dell'evento e a tutti i relatori per il contributo tecnico-scientifico che hanno apportato ai lavori. Si ringrazia inoltre il Sindaco di Castelvetrano Avv. Felice Errante, per aver partecipato al convegno a testimonianza della prima sperimentazione presso la spiaggia di Selinunte.
  • Posidonia - Alternative alla discarica

    08/09/2016

    Con la presente siamo lieti di invitarvi all’evento: POSIDONIA OCEANICA – RESIDUI SPIAGGIATI
    Alternative alla discarica
    Progetti già sviluppati e nuove prospettive di recupero della biomassa trattata VENERDI’ 23 SETTEMBRE 2016
    Presso la sala consiliare del Comune di AGROPOLI (SA) In allegato il programma dell’iniziativa. Per qualsiasi informazione in merito Vi preghiamo di contattarci:
    Tel. 0536 944651 - fax 0536 940149 - mail: info@tecoma.it 
  • ESSICCAZIONE SANGUE AVICOLO

    18/05/2016

    TECOMA DRYING TECHNOLOGY ha recentemente perfezionato il collaudo di un innovativo sistema di essiccazione di sangue avicolo presso la sezione di “rendering” di un’importante azienda italiana del settore. Il sistema da noi realizzato è in grado di disidratare pressoché totalmente il sangue avicolo (precedentemente centrifugato) in arrivo, ottenendo un prodotto particolarmente pregiato grazie alle sue caratteristiche finali di granulometria e digeribilità. Caratteristiche farina di sangue ottenuta:         Umidità residua:  ≤ 5 % Granulometria farina al 100%:  ≤ 0,5 mm Digeribilità proteica:  ≥ 95 % Agenti patogeni:  assenti L’impianto da noi realizzato si distingue per semplicità di utilizzo, elasticità ed efficienza e può, senz’altro, essere considerato all’avanguardia nel settore del “rendering” consentendo all’utilizzatore un’ottimale valorizzazione di un importante sottoprodotto.
  • MEDCOT A ECOMONDO 2015

    10/11/2015

    MEDCOT A ECOMONDO 2015 Ha avuto luogo a Rimini dal 3 al 6 novembre la Fiera di Ecomondo, uno dei più importanti appuntamenti internazionali riguardo alle tematiche delle green technologies, ed anche Castelvetrano era presente con il Progetto MedCot per il recupero e la valorizzazione della posidonia spiaggiata.
    La delegazione castelvetranese, con l'Ing. Francesco Seidita, l'Ing. Danilo La Rocca e l'assessore Mimmo Signorello sono arrivati a Rimini il 3 novembre, ed hanno predisposto tutto il materiale divulgativo ed illustrativo presso lo stand dell'azienda Tecoma, la stessa che ha realizzato l'impianto pilota per il pretrattamento della posidonia spiaggiata installato nei pressi del porto turistico di Marinella di Selinunte.
    Nei due giorni successivi il grande afflusso di gente e la massiccia presenza di operatori del settore ha permesso di dare ampia visibilità al progetto: presso lo stand veniva proiettato il video che illustrava tutti i processi di lavorazione dell'installazione presente a Marinella di Selinunte per il pretrattamento della pianta, insieme alla cartellonistica illustrativa per fornire una visione chiara del focus del progetto.
    L'idea ha suscitato parecchio interesse fra i presenti, con decine di operatori e di amministrazioni pubbliche che ogni giorno visitavano lo stand per richiedere chiarimenti e informazioni anche sul piano attuativo e riguardo le procedure autorizzative e tecniche.
    Non solo amministrazioni pubbliche e curiosi, ma anche importanti gruppi industriali specializzati nella realizzazione di impianti per la valorizzazione delle biomasse si sono mostrati particolarmente interessati a questa nuova risorsa, e si sono persino aperti suggestivi ed importanti scenari di soluzioni alternative alla produzione del compost, come ad esempio lo sfruttamento della posidonia spiaggiata per la produzione di biogas. Gruppi come Eneco Srl, Gruppo EF, Timia Srl, AC Agrienergy Srl hanno mostrato un reale interesse verso la prospettiva attuativa della realizzazione di impianti che abbiano come input di processo la posidonia.
    L'amministrazione comunale, rappresentata dall'Assessore Mimmo Signorello, si è resa disponibile ad intavolare un programma di intesa con investitori privati nel territorio di Castelvetrano Selinunte e limitrofo, creando eventualmente delle linee preferenziali per l'approvazione di progetti che possano portare sviluppo sostenibile nel nostro territorio, con conseguente crescita dei posti di lavoro in un ambito, come quello della green economy e dello sviluppo sostenibile, in rapida ascesa. Gli stessi gruppi industriali hanno programmato nelle settimane a venire dei sopralluoghi in Sicilia negli spot interessati dal fenomeno di spiaggiamento della posidonia, per effettuare rilievi e verifiche di fattibilità, per visionare il ciclo di lavorazione proposto già nel progetto MedCot e per valutare la disponibilità, in termini di quantitativi, della posidonia spiaggiata e di altre biomasse alternative reperibili nella zona.
    Ha fatto visita allo stand anche il Presidente della Commissione Ambiente del Senato, il Senatore Marinello, il quale ha voluto visionare i risultati ottenuti dal progetto e che, come già sottolineato in occasione dell'audizione al Ministero dell'Ambiente del 25 Giugno 2015, ha ribadito il proprio interesse per la progettualità dell'iniziativa. Inoltre, alla luce dei risultati agronomici emersi sui test effettuati con il compost di posidonia, il Senatore ha accolto di buon grado le proposte formulate in ambito legislativo, al fine di armonizzare la normativa esistente e renderla attuale rispetto all'evoluzione scientifica raggiunta, con la possibilità concreta e concretizzabile di utilizzare una percentuale di posidonia superiore a quella attualmente prevista nella produzione di compost. Si tratta di un interesse che rende ottimisti circa la durabilità e la replicabilità del progetto in un futuro prossimo, anche in seguito alla conclusione delle operazioni di cofinanziamento europeo. Grazie alla prestigiosa occasione della fiera di Ecomondo ed alla ospitalità della ditta Tecoma, che gratuitamente ha riservato a MedCot uno spazio presso il loro stand, il progetto ha avuto una grandissima visibilità in ambito nazionale e internazionale, raggiungendo di fatto gli obiettivi previsiti.
    Si è trattato inoltre di un evento di diffusione propedeutico all'evento finale che si terrà nel mese di Dicembre con la partecipazione di tutti gli stakeholders locali, nazionali ed internazionali.
     
  • PROTOTIPO DAN160

    30/10/2015

    PROTOTIPO IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DELLA POSIDONIA SPIAGGIATA. La Posidonia spiaggiata è un problema di molti litorali  della penisola Italiana e di molte altre aree geografiche. L'impianto prototipo DAN 160 è stato studiato per trattare la posidonia spiaggiata e renderla un prodotto idoneo ad essere trasformato in una risorsa. Il processo, effettuato in situ, consente di separare la sabbia trattenuta dalla pianta bagnata e spiaggiata,  restituendola al litorale stesso. Attualmente, infatti,  il materiale spiaggiato viene prelevato con mezzi che, naturalmente , asportano anche la sabbia danneggiando la costa. Il successivo lavaggio  della pianta consente di eliminare  in quantità esponenziale il cloruro di sodio e, tale trattamento rende la posidonia una biomassa utilizzabile in diversi  campi. Ad esempio può essere utilizzata per: - compost - produzione di biogas; - trasformazione in combustibile (biocombustibile); - la produzione di pannelli insonorizzanti, ecc. Particolare rilievo all'utilizzo per la produzione di compost viene registrato dal'Università di Trapani  che ha effettuato test sul materiale trattato e  ha riconosciuto ottimi i risultati ottenuti. Per ulteriori informazioni potrete rivolgervi direttamente in stand.   PADIGLIONE C1 188  
  • GATEDRYER

    30/10/2015

    Per prodotti liquidi o pompabili, organici ed inorganici
  • FLASHDRYER

    30/10/2015

    Per prodotti semisolidi o palabili, organici ed inorganici.
  • ECOMONDO 2015

    21/09/2015

    www.ecomondo.com

    TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL ESPONE  A ECOMONDO 2015 FIERA DI RIMINI DAL 03 AL 06 NOVEMBRE 2015   CI TROVERETE AL
    PADIGLIONE C1 STAND 188
    VI ASPETTIAMO!
  • FLASHDRYER

    28/04/2015

    www.tecoma.it

    BROCHURE FLASHDRYER Per ulteriori informazione Vi preghiamo contattare il ns. Ufficio Commerciale.
  • GATEDRYER

    28/04/2015

    www.tecoma.it

    BROCHURE GATEDRYER Per ulteriori informazioni Vi preghiamo a contattare il nostro Ufficio Commerciale.  
  • RECUPERO SCARTI DI LAVORAZIONE INDUSTRIA ALIMENTARE

    28/04/2015

    www.tecoma.it

    ESSICCAZIONE FANGHI DI ORIGINE ALIMENTARE RECUPERO SCARTI DI LAVORAZIONE INDUSTRIA ALIMENTARE Per informazioni vi preghiamo di rivogervi al nostro Ufficio Commerciale.
  • FANGHI DI DEPURAZIONE - PROBLEMA? UN'OPPORTUNITA'

    28/04/2015

    www.tecoma.it

    TRASFORMARE FANGHI DI DEPURAZIONE IN ENERGIA? ..... SI PUO'!! Per informazioni Vi preghiamo contattare il nostro Ufficio Commerciale  
  • TRATTAMENTO TERRENI CONTAMINATI DA IDROCARBURI

    28/04/2015

    www.tecoma.it

    TRATTAMENTO TERRENI CONTAMINATI DA IDROCARBURI Per ulteriori informazioni vi preghiamo contattare il nostro Ufficio Commerciale  
  • ECOMONDO 2014

    01/10/2014

    http://www.ecomondo.com

    TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL  ESPONE  A               ECOMONDO 2014 FIERA DI RIMINI DAL 05 NOVEMBRE 2014  AL 08 NOVEMBRE 2014     CI TROVERETE AL PADIGLIONE C 1 STAND 189   VI ASPETTIAMO
  • NUOVO SISTEMA DI COMBUSTIONE A MULTIBRUCIATORE

    30/10/2013

    NOVITA' - NEWS - NOVITA' - NEWS - NOVITA' - NEWS - NOVITA'- NEWS     TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL HA SVILUPPATO UN NUOVO SISTEMA DI COMBUSTIONE A MULTIBRUCIATORE CHE TROVA IMPIEGO SU ESSICCATOI E/O DESORBITORI TERMICI A TAMBURO ROTANTE.       PRESTO ULTERIORI  FOTO E MAGGIORI INFORMAZIONI.            
  • ECOMONDO 2013

    11/11/2013

    ECOMONDO 2013 ha chiuso le porte. TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL RINGRAZIA TUTTI COLORO CHE HANNO DECISO DI FERMARSI PRESSO LO STAND ANCHE SOLO PER UN GRADITO SALUTO. UN RINGRAZIAMENTO PARTICOLARE A TUTTI I NOSTRI CLIENTI. AL PROSSIMO ANNO    
  • UPB (UNION DES PRODUCTEURS DU FROMAGE BEAUFORT) SCEGLIE TECOMA

    09/06/2014

    L'unione dei produttori di formaggio BEAUFORT di Albertville (FR) ha scelto la nostra tecnologia di essiccazione per la produzione di proteine da siero di latte
  • SUBLIMAZIONE MOLECOLARE ORGANICA

    19/09/2013

                                                                                                                                                            S.M.O.                                                                                                                                SUBLIMAZIONE MOLECOLARE ORGANICA       TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL  è stata recentemente coinvolta in un progetto che prevede la progettazione e realizzazione di un prototipo di Sublimatore Molecolare Organico (S.M.O.)..   Il primo prototipo è stato recentemente consegnato al cliente/partner, sono stati effettuati tutti i test di gassificazione  su diverse matrici a forte componente organica con ottimi risultati.                
  • P.R.I.M.E. UTILIZZA LA NOSTRA TECNOLOGIA

    19/09/2013

    http://www.lifeprime.eu/wp/

    LIFE 09 ENV/IT/000061 P.R.I.M.E. -  POSIDONIA RESIDUES INTEGRATED MANAGEMENT FOR ECO-SUSTAINABILITY LA TECNOLOGIA DI TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL PER IL  PROGETTO EUROPEO DENOMINATO P.R.I.M.E. - LIFE 09/ENV/IT/000061 VI INVITIAMO A VISITARE IL LINK TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL
  • IL PROGETTO PRIME A ECOMONDO

    30/10/2013

    Anche quest’anno il progetto PRIME sarà presente a Rimini alla FIERA ECOMONDO. In particolare GIOVEDI’ 7 NOVEMBRE 2013 ore 14.00-16.00 in Sala Diotallevi 2 Hall Sud al convegno  Biowaste organizzato dal Comitato Tecnico del Consorzio Italiano Compostatori, sarà presentato l’intervento dal titolo: “Dal mare alla terra. Convertire i residui di posidonia in compost. Strategie per la gestione ecosostenibile e per il riutilizzo in agricoltura“. Autori:  Angelo Parente, Francesco F. Montesano (CNR ISPA) e Antonella Lomoro, Massimo Guido  (Eco-logica Srl). Inoltre sempre Giovedì 7 Novembre 2013 ore 14.00-18.00 Sala Diotallevi 1 Hall Sud al convegno Strumenti per la valutazione della sostenibilità dei processi. Carbon&Water Footprint, LCA, MFA, analisi multicriteriale, Social Life Cycle Assessment, Life Cycle Costing curato da CTS Ecomondo, CIRI “Energia e Ambiente” – Università di Bologna, IRSA-CNR, INCA, sarà presentato il poster  dal titolo “Analisi del ciclo di vita comparativo per la gestione sostenibile della posidonia spiaggiata”. Autori: Antonella Lomoro, Massimo Guido, Antonella Zini,  (Eco-logica Srl), Angelo Parente (CNR-ISPA) PER ULTERIORI INFORMAZIONI POTRETE RIVOLGERVI C/O STAND DEL PARTNER TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL P. C1 - STAND 187
  • CONVEGNO FINALE PRIME

    30/10/2013

  • ECOMONDO 2013

    19/09/2013

    http://www.ecomondo.com

    TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL  PARTECIPERA' A ECOMONDO 2013 RIMINI DAL 06 NOVEMBRE 2013 AL 09 NOVEMBRE 2013     CI TROVERETE AL PADIGLIONE C 1 STAND 187 VI ASPETTIAMO.     TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL  
  • NUOVO SITO DA OGGI ONLINE

    19/09/2013

    Nuovo sito da oggi online

    KRESCENDO Multimedia sviluppa il nuovo sito web di TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL.Pulizia nel design, cura del dettaglio, suoni e animazioni per la presentazione online del marchio.
  • ESSICCAZIONE SANGUE DA IMPIANTI DI MACELLAZIONE AVICOLA

    11/06/2013

    TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL  ha recentemente effettuato test di essiccazione di campioni di sangue avicolo proveniente da un impianto di macellazione di un'importante azienda del settore. I test hanno  fornito risultati molto interessanti. Il sangue processato non era stato precedentemente sottoposto a processo di coagulazione e concentrazione. Il materiale essiccato ha presentato livelli di solubilità in acqua elevatissimi prestandosi perciò ad riutilizzi particolarmente remunerativi.
  • FANGHI DI DEPURAZIONE: PROBLEMA OD OPPORTUNITA' ?

    11/06/2013

                                                                                                                                        FANGHI DA DEPURAZIONE                                                                                                                                    PROBLEMA O OPPORTUNITA?     I fanghi da depurazione (considerati a tutti gli effetti “rifiuti speciali”, vedi Dlgs 99/92) rappresentano un inevitabile sottoprodotto del processo di trattamento delle acque reflue civili e industriali che prevede la rimozione dei contaminanti dall’effluente stesso. I fanghi da depurazione possiedono, normalmente, utili proprietà agronomiche ragion per cui, il loro riutilizzo in agricoltura attraverso la collocazione su terreni coltivati come fonte di nutrienti e di sostanza organica è risultato essere, per molto tempo, la via preferita in molti paesi.   Generalmente, infatti, i fanghi da  depurazione presentano buoni contenuti di sostanza organica ed elementi della fertilità vegetale (N,P,K) tali da renderne interessante l’utilizzo come fertilizzanti.   Tuttavia, la sempre più ridotta disponibilità di terreno, le incertezze associate a questo (re)impiego nonché la crescente preoccupazione generale riguardo l’influenza che questa attività di spargimento può avere sulla sicurezza della cosiddetta “catena del cibo”, ha portato ad esplorare opzioni alternative di gestione di questi fanghi di risulta.   L’impiego in Agricoltura di questi materiali potrebbe infatti comportare rischi igienico-sanitari per il loro contenuto, spesso elevato rispetto ai fertilizzanti tradizionali, di microrganismi patogeni, metalli pesanti e composti organici nocivi.   Fra le alternative esplorate, una delle più interessanti ed importanti è, senza ombra di dubbio, la possibilità di                                                                                                                                               TRASFORMARE I FANGHI DI DEPURAZIONE IN ENERGIA   La percezione dei fanghi da depurazione deve, a nostro avviso, modificarsi e, in un certo qual senso, elevarsi:                                                                                                                                                                                 DA   RIFIUTO da trattare e del quale disporre                                                                                                                                                                                A   RISORSA che possa essere processata convenientemente, anche da un punto di vista dell’eventuale impatto ambientale, allo scopo di recuperare l’energia negli stessi latente   I FANGHI DI DEPURAZIONE SONO UN RIFIUTO CON UN VALORE ENERGETICO LATENTE   ¤   I FANGHI DI DEPURAZIONE POSSONO, IN MOLTI CASI,  RAPPRESENTARE UNA IMPORTANTE FONTE DI ENERGIA RINNOVABILE IN VIRTU’ DEL CALORE GENERATO DALLA LORO STESSA COMBUSTIONE UNA VOLTA CHE FOSSERO STATI PRECEDENTEMENTE ESSICCATI          
  • TRATTAMENTO TERRENI CONTAMINATI DA IDROCARBURI

    11/06/2013

    TRATTAMENTO TERRENI CONTAMINATI DA IDROCARBURI   TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL ha recentemente sviluppato una nuova tecnologia per il trattamento dei terreni contaminati da idrocarburi. Questo nuovo sistema è in grado di trattare terreni e sedimenti contenenti diversi tipi di idrocarburi quali benzine, lubrificanti e olii pesanti. Le sostanze contaminanti derivanti dagli idrocarburi derivati dal petrolio vengono solitamente ritrovati presso i distributori ed i depositi di carburanti, le raffinerie, gli aeroporti e le aree dove hanno luogo accidentali sversamenti di questi prodotti. Questa tecnologia di trattamento finalizzato al recupero può essere realizzata sia "in-situ" che "ex-situ". Il sistema ideato da TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL può essere infatti installato presso un impianto di raccolta dove convergono diverse matrici raccolte in siti diversi (impianto fisso - trattamento "ex-situ") che direttamente collocato nei pressi della zona da bonificare (impianto mobile - trattamento "in situ"). Il processo messo a punto da TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL consiste in un TRATTAMENTO TERMICO delle matrici contaminate allo scopo di ottenere la contestuale evaporazione dell'acqua e l'eliminazione degli idrocarburi contenuti nelle matrici stesse.
  • ESSICCAZIONE PASTE COLORANTI ALL'ACQUA

    02/06/2013

      ESSICCAZIONE PASTE COLORANTI ALL'ACQUA   TECOMA DRYING TECHNOLOGY SRL ha recentemente effettuato test di essiccazione di paste coloranti all'acqua con risultati molto soddisfacenti.